Comunicato 2014/01/10

A Talamone si alza un grido di protesta tra i soci dell'Associazione MareNatura “J'ACCUSE”!!! Accuse dirette alla impietosa macchina burocratica che dal Marzo scorso ha bloccato totalmente i lavori di escavazione del “Fossino”, negando così ai suoi fruitori di andare per mare. “Abbiamo contattato Comune ed il Consorzio Bonifica. Solo quest'ultimo si è degnato di risponderci, confermando la propria disponibilità nell'intervento. Non capiamo come mai in comuni limitrofi, si veda Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia, problemi analoghi siano stati concretamente affrontati e risolti in tempi brevi. A Talamone le autorità hanno partorito solamente l'ordinanza di divieto alla navigazione, senza mai affrontare direttamente il problema”. Continua il presidente Angelini : “A questo punto tutti i cittadini, soci e non, vogliono delle spiegazioni e vogliono capire dove finiscano le competenze e dove inizino le incompetenze; è stata tradita la nostra attesa fiduciosa e collaborativa. Per quanto tempo ancora dovremo essere succubi di questa inefficienza? Il consiglio dell'Associazione  che ha fatto sempre da tramite tra i soci e le istituzioni non è più in grado di garantire una attesa silenziosa dell'evolversi della situazione”.

Nota inviata ai quotidiani Il Tirreno, La Nazione ed il Corriere di Maremma, IlGiunco.net in data 10/01/2014 per la pubblicazione nelle loro cronache locali.