Comunicato 2010/01/19

In riferimento all’articolo relativo agli ormeggi sul canale di Talamone a firma del Sig. Sabino Zuppa, l’Associazione Marenatura di Talamone e Fonteblanda precisa che a fronte di “un giovane che non intende forse rinnovare la sua adesione”, ci sono molti soci che hanno accettato di buon grado il rispetto dell’ordinanza e sono bel felici di poter usufruire per la prossima estate di un attracco sicuro in un canale pulito e sgombro dalla miriade di relitti affondati che fino alla scorsa primavera facevano bella mostra di sé dando uno spettacolo indecoroso a tutta la zona.

Le lamentele espresse con toni agitati da pochi non inficiano l’operato dell’Associazione Marenatura che continua ad avere il sostegno entusiasta della grande maggioranza dei suoi 163 iscritti.

Se per la prossima stagione estiva l’Amministrazione Comunale emetterà una nuova ordinanza l’Associazione Marenatura sarà ben lieta di poter prestare la sua opera per proseguire nel lavoro di manutenzione del canale iniziato con tanto entusiasmo la scorsa estate.

Concludiamo convinti che il rispetto delle regole, anche se scomode, sia di gran lunga meglio del totale degrado precedente quando prevalevano privilegi acquisiti non si sa né come né perché.

 

Nota inviata ai quotidiani Il Tirreno, La Nazione ed il Corriere di Maremma